Piastre a confronto, qual’è la migliore?

Aggiornamento: 15 gen

Ciao a tutti,

questo è un argomento caldo, lo so, perché due delle domande che mi fate più spesso sono : qual’è la migliore piastra in commercio e con quale piastra posso fare le onde.

Comincio rispondendo alla seconda domanda e sfatando un mito .. quando vedete realizzare onde pazzesche e chiedete ossessionate che piastra è con la speranza che comprandola riuscirete a replicare il risultato sappiate che dipende dalla manualità di chi la usa e non dalla piastra (dando per scontato che state utilizzando una piastra “buona”). Quindi mettetevela via e capite che dovete imparare i movimenti che vi consentono di realizzare onde e ricci..le piastre che fanno tutto da sole non esistono.


Altra informazione che vi arriva un po’ diciamo “distorta” grazie alla comunicazione.

Non esistono piastre che non rovinano i capelli. Il calore rovina i capelli quindi phon, piastre e ferri non aiutano. La frizione rovina i capelli cioè il continuo passaggio della piastra o del ferro sulle ciocche quindi imparate ad usarle bene per ottenere un risultato ottimale con una sola passata anche perché ormai i prodotti in commercio sono quasi tutti così buoni che ce la potete fare.

Quindi basta fare attenzione e se utilizzate attrezzi di qualità e prodotti che proteggono dal calore e vi garantisco che si possono avere capelli pazzeschi anche utilizzando la piastra tutti i giorni.


Il mercato oggi ci offre diverse alternative tutte molto valide ma non sempre vale la regola più caro = migliore.

Per rispondere alla prima domanda che mi fa