Sopracciglia..la storia

Aggiornamento: 9 mag 2020

Le vere protagoniste del viso, quelle che possono determinarne la dolcezza o la durezza e caratterizzarne l’espressione, sono sempre state loro le nostre amate/odiate sopracciglia, quella piccola boscaglia sopra l’occhio che abbiamo guardato con sospetto da ragazzine e su cui spesso ci siamo accanite con strumenti più o meno del mestiere quali pinzette, cerette e a volte anche rasoi creando per lo più danni e risultati poco graditi. Le sopracciglia sono sempre state al centro dell’attenzione e se è vero che il modo di truccarsi negli anni si è modificato, le sopracciglia sono state un vero e proprio termometro del tempo.

Anche in epoche molto lontane il trucco e l’apparire sono sempre stati un vezzo femminile – e non solo – determinando addirittura l’appartenenza alle classi sociali. Andiamo un po’ a ritroso per cercare di capire come si è evoluto il modo di “portare” le sopracciglia..

GLI EGIZI (dal 3000 a.C. al 1000 a.C.) Questa popolazione dava risalto alle sopracciglia e alle palpebre con linee che arrivavano fino alle tempie e venivano tracciate con bastoncini di legno. I GRECI Il popolo che più ha prestato attenzione alla cura del corpo. In quest’epoca l’usanza era scurire ciglia e sopracciglia con una tintura chiamata nerofumo. I ROMANI (dal I secolo al V secolo) Anche loro hanno dato molta attenzione all’aspetto fisico e le sopracciglia erano spesso finte e venivano applicate. MEDIOEVO (dal V secolo al XV secolo) Una caratteristica fondamentale per essere ritenute “belle” all’epoca era avere la fronte bombata e per enfatizzare questa caratteristica fisica le sopracciglia venivano addirittura completamente depilate. RINASCIMENTO (dalla seconda metà del XIV secolo al XVI secolo) Le sopracciglia dovevano essere molto sottili e venivano disegnate con il bistro (fuliggine)

Questo slideshow richiede JavaScript.

E finalmente nel secolo scorso con la nascita delle vere grandi aziende cosmetiche il trucco diventa parte fondamentale nella vita delle donne e, a pari passo, le sopracciglia hanno sempre dettato lo stile in modo preciso e inconfondibile.

ANNI ’20 Le sopracciglia erano di forma discendente a completare il make-up che prevedeva scuri smokey eyes con sfumature sotto l’occhio per dare alle donne un aspetto triste e mesto in quanto il punto di riferimento era il cinema muto che in quel periodo ritraeva spesso eroine della prima guerra mondiale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ANNI ’30 Le sopracciglia si alzano e diventano sottilissime, molto delineate, tondeggianti ma semp